Seleziona una pagina

Ecco cosa è successo il 18 marzo scorso al primo workshop di saldatura e piezo sensor.

11067775_1589235504627299_7331648586886175927_n
Gli intervenuti non si aspettavano che c’entrasse il quarzo e la ceramica, invece siamo partiti proprio da questi materiali nel raccontare cosa sia un piezoelettrico.
La parte pratica ha visto i partecipanti armarsi di saldatore e scoprire come questo funzioni (non è un arma laser e non taglia…) sotto le istruzioni e la guida dell’Audio Hacklab.

11083685_1589236281293888_7106310104793244861_n

Dopo pochi minuti il piombo aveva inebriato l’aria ed i piezo hanno iniziato a moltiplicarsi. Man mano che la catena di montaggio procedeva, abbiamo testato i microfoni a contatto appena creati,  prima con l’analizzatore di spettro, per scoprirne le frequenze e poi con gli strumenti musicali e con oggetti comuni, come tazze per il the o i tavoli dell’aula del Fablab.

11076167_1589236111293905_3838340925240393581_n

Ancora una volta la scienza si è prestata all’uso alla creatività ed ora con i piezo, ci saranno un po’ di ragazzi e ragazze pronte a microfonare il mondo…
E non finisce qui, in uno dei prossimi incontri dell’AHL si svolgerà un approfondimento artistico sul tema dei piezo / microfoni a contatto.